RETTE SCOLASTICHE

  • La Pietro Scola è una scuola paritaria e, ai sensi della Legge 62/2000, fa parte del Sistema Nazionale di Istruzione. Alle famiglie che si iscrivono viene richiesta una retta annuale.
    La Cooperativa, nell’ambito delle risorse disponibili, viene incontro alle famiglie con più figli e/o con situazioni di difficoltà economiche.

    Dote scuola

    I cittadini lombardi possono inoltre godere del contributo Dote Scuola istituito dalla Regione Lombardia che comprende le seguenti componenti:

    • “Buono scuola” finalizzato a sostenere gli studenti che frequentano una scuola paritaria o statale che prevede una retta di iscrizione e frequenza per gli studenti che frequentano percorsi di istruzione (famiglie con ISEE inferiore o uguale a 40.000,00 euro)
    • “Disabilità” destinata agli alunni disabili che frequentano percorsi di istruzione in scuole paritarie.

    News Dote scuola 2019/2020

    Per presentare la domanda di Dote scuola per l'anno scolastico 2019/2020 - al momento in cui sarà pubblicato l’avviso regionale - occorrerà essere in possesso di una DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica che certifica il valore ISEE) in corso di validità.

    Occorre pertanto rinnovare la certificazione ISEE rilasciata nel 2018 e scaduta il 15 gennaio 2019.

    La presentazione delle richieste di Dote scuola per l’ a. s. 2019-2020 avverrà indicativamente da aprile a giugno 2019 e pertanto sarà ritenuta valida la DSU richiesta a partire da gennaio 2019.

    Non appena verrà pubblicato l’avviso per la presentazione delle richieste di Dote Scuola, sarà nostra premura comunicarvelo.

    N.B.: Si informa inoltre che la nuova DSU presentata in gennaio avrà valore sino al 31 agosto 2019. Il D.L. n. 91/2018 ha infatti introdotto un diverso periodo di validità per la DSU (dal 1° settembre al 31 agosto dell’anno successivo). Dal 1° settembre 2019 si potrà richiedere una nuova DSU che avrà validità fino al 31 agosto 2020.

    Welfare aziendale

    Per i lavoratori dipendenti, si consiglia, inoltre, di informarsi presso l’ufficio personale della propria azienda, qualora la stessa abbia instaurato un programma welfare aziendale, in quanto ai sensi dell’art. 51 c.2 lett. f bis) del TUIR 917/1986 le spese di istruzione dei figli fanno parte dei benefit che non costituiscono reddito per il dipendente.

    Per informazioni specifiche in proposito è possibile rivolgersi alle segreterie.

Pietro Scola chi siamo
Pietro Scola chi siamo
Pietro Scola chi siamo
Pietro Scola chi siamo

Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più, consulta la sezione cookie.